Search

Quattro bambini su cinque lamentano effetti collaterali

Le aziende farmaceutiche Pfizer/BioNTech hanno pubblicato uno studio sulla sicurezza e l’uso del loro vaccino anti-Covid. Il 78,9 per cento dei bambini vaccinati ha sviluppato effetti collaterali.


Pubblicato da AS il 31 maggio 2021


Lo studio fa riferimento allo stato attuale degli studi sul vaccino nell’ambito dell’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA Emergency Use Authorization), ha scritto RT il 25 maggio. Dallo studio Pfizer/BioNTech emerge che quasi l’80 per cento dei bambini sviluppa reazioni avverse ai vaccini.


Il vaccino BioNTech/Pfizer è stato testato su 1097 bambini e adolescenti dai 12 ai 15 anni. Gli effetti collaterali sono descritti come «lievi» in 466 casi, «moderati» in 393 e «gravi» in sette. Gli effetti collaterali più comuni sono febbre oltre i 38 gradi, affaticamento, mal di testa, brividi e vomito.


Lo studio è stato impostato come uno studio in doppio cieco. Oltre ai 1127 bambini e adolescenti vaccinati con la prima dose e 1097 con la seconda dose, a 1127 e 1078 è stata iniettata una soluzione salina come placebo. Le differenze sono gravi: sono più di cinque volte più numerosi i bambini vaccinati con il vero vaccino che hanno lamentato effetti collaterali entro i primi sette giorni.


Secondo i Centri statunitensi per il controllo delle malattie (CDC), i bambini e gli adolescenti contraggono raramente la Covid-19 e, quando lo fanno, di solito sperimentano sintomi lievi. Ciononostante, i governi stanno pianificando l’uso diffuso dei vaccini nei bambini e negli adolescenti.


Fonte:

RT: Vier Fünftel aller geimpften Kinder ab 12 Jahre klagen über Nebenwirkungen - 25 maggio 2021

FDA: Pfizer/BioNTech: Fact Sheet – 19 maggio 2021


https://corona-transition.org/vier-von-funf-kinder-klagen-uber-nebenwirkungen

Traduzione dal tedesco a cura di GenitorInformaTI






78 views0 comments